BRIOUATS AUX AMANDES

Tempo fa vi ho raccontato che sono stata a lezione di cucina marocchina.
Oggi sono a proporvi, uno dei tanti piatti che la maestra Ouafae ci ha insegnato durante quell'occasione.
Andiamo sul dolce, molto dolce... quindi, se avete il diabete, lasciate perdere questa ricetta, in caso contrario continuate pure con la lettura. 
I Briouats sono dei fagottini di pasta brik ripieni di mandorle e zucchero, successivamente fritti e in ultimo irrorati di miele caldo e semi di sesamo. Questi dolcetti non opossono mancare sulla tavola della cena di interruzione del digiuno del Ramadan, proprio perchè ricchi di frutta secca che notoriamente da energia. 
La pasta brik è una specie di sottile crepe francese, senza uova, che si trova già confezionata, bella e pronta all'uso nei supermercati più forniti di cibi etnici oppure nelle macellerie hallal. Ouafae ci ha detto che si può anche preparare in casa, ma ci vuole abbastanza agilità e tecnica per creare sfoglie sottilissime e trasparenti, quindi, come primo approccio verso questo nuovo ingrediente, ho preferito utilizzare quella acquistata.
Tradizionalmente, i briouats vengono serviti con il te alla menta marocchino, anch'esso molto zuccherato, e così ho pensato che fosse un'ottima occasione per provare le capsule di TeEspresso Aroma Marrakesh Mint, te verde in foglia, aromatizzato con foglie di menta secca. Una delizia!




Ingredienti per 20 pezzi circa 
  • 5 fogli di pasta brik
  • 200 g di mandorle pelate
  • 70 g di zucchero semolato
  • un cucchiaio di acqua di fiori d'arancio
  • 2 cucchiaini rasi di cannella in polvere
  • 2 noci di burro a temperatura ambiente
  • un cucchiaio di maizena
  • 100 ml di miele millefiori 
  • semi di sesamo q.b. per decorare
  • olio di semi di arachidi per friggere q.b.

Tostate le mandorle in un padellino, senza aggiungere grassi. 
Una volta fredde mettetele nel frullatore assieme allo zucchero, la cannella, l'acqua di fiori d'arancio e una noce di burro. Avviate l'apparecchio e tritate tutti gli ingredienti molto finemente. 
Travasate il contenuto in una ciotola e impastate tutto con le mani, così da ottenere un ripieno omogeneo e compatto per i vostri briouats.
In una ciotolina mescolate la maizena assieme a 1/4 di bicchiere d'acqua, così da creare una mistura che servirà come collante per chiudere i triangolini.
Dividete ogni foglio di pasta brik in 4 lunghe strisce.
Adagiate sull'estremità di ognuna una piccola noce di impasto e cominciate a chiudere le strisce a triangolo, un po' come si fa per mettere via i sacchetti della spesa. Comunque qui trovate un'esauriente spiegazione con foto su come chiudere questi dolcetti.
Non è un'operazione molto complicata, una volta capito il procendimento, il gioco è fatto.
Sigillate ogni  Briouat con la mistura di acqua e maizena.
Una volta terminati gli ingredienti, scaldate abbondante olio in una padella e friggetevi i briouats, pochi alla volta e per pochissimi minuti, appena li vedete dorare, scolateli su carta assorbente e infine sistemateli su di un largo piatto.
In un pentolino, scaldate il miele e appena diventa bello liquido, versatelo ancora caldo sui dolcetti, avendo cura di ricoprirli uniformamente. 
Attendete che tutto si raffreddi, quindi cospargete a piacere con i semi di sesamo.





Commenti

  1. Anche questi mi piacciono sicuramente un casino!!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Gentilmente vi chiedo di firmare, se commentate come utenti anonimi, con un nome. I commenti totalmente anonimi verranno rimossi.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...